Come prenotare l’esame di Teoria in Motorizzazione

Come prenotare l'esame di Teoria in Motorizzazione

Se sei un privatista

Prima di prenotare l’esame di teoria da privato, è bene che tu sappia che non puoi fare la parte guida della patente B senza una scuola guida, quindi ti consiglio di informarti sui prezzi delle scuole guida della tua zona e prendere in considerazione l’idea di iscriverti per la teoria qualora ci fossero degli sconti o delle offerte.

In ogni caso, se hai deciso che ti conviene di più fare la patente da privatista, ti basterà procurarti la seguente documentazione, per poi consegnarla in motorizzazione per richiedere l’esame:

1) Il Modulo per la richiesta

La prima cosa da fare per prenotare l’esame di teoria è Scaricare e stampare il modulo della motorizzazione sul sito www.ilportaledellautomobilista.it nella sezione moduli. Devi stampare il modulo TT2112.

Compila il modulo inserendo nei 4 fogli principali i tuoi dati, non è necessario compilarlo tutto, il personale della motorizzazione ti aiuterà a completarlo.

Qui in basso nell’immagine hai un esempio di come si compila, se hai bisogno di una guida più dettagliata o non ti è chiaro il significato di alcuni termini di questo modulo, dai un occhiata a questo link.

come-prenotare-esame-di-teoria

2) I Bollettini postali

Vai in un ufficio postale e procurati 3 versamenti con conto corrente 4028 cc ed un versamento con conto corrente 9001 cc precompilati. (Nell’immagine manca un versamento da 4028 necessario per la visita medica, in TUTTO i versamenti sono 4)

Finisci di compilare i versamenti inserendo i tuoi dati (NON quelli di un tuo genitore) ed inserendo la cifra di 16 euro nei versamenti 4028 cc e di 26,40 euro nel versamento 9001 cc, dopodiché fai la fila alle poste e pagali. Fai attenzione che il gentile addetto ti restituisca tutti i conto correnti per intero (hanno 3 parti) e che non sbagli le cifre indicate.

Qui hai un esempio di come si compilano

3) Le Fototessere

Fatti 3 fototessere formato carta di identità, la foto deve essere su sfondo bianco, frontale, senza sorriso, senza capelli in viso e con tutte e due le orecchie ben visibili. P.S. non tutti gli uffici della motorizzazione sono rigorosi su questo ma io ti indico le regole che andrebbero rispettate per evitare problemi.

4) Il Foglio del Medico di Famiglia (prima patente)

Se stai prendendo la tua prima patente dovrai recarti dal tuo medico di famiglia e chiedergli un “certificato anamnestico“, può costare anche 50 euro purtroppo quindi se hai un medico “conoscente” fattelo fare da lui.

5) Il Certificato Medico “Ufficiale”

Recati in un autoscuola o in un ufficio pratiche auto o alla ASL/ASSL/USL più vicina e prenotati una visita per ottenere il “certificato medico UFFICIALE per la patente”. A causa della nuova procedura (dal 06/07/2020), la maggior parte delle autoscuole non permettono più di effettuare la visita nelle loro sedi, quindi sarai quasi sicuramente costretto a farla in una ASL. Dovrai semplicemente chiamare il numero verde dell’ufficio di medicina FISCALE o medicina LEGALE della tua città (su internet lo trovi facilmente basta che cerchi su google : medicina fiscale nome città) e prenotarla.

Per ottenere questo certificato ti servirà il certificato anamnestico, uno dei versamenti da 16 euro che hai fatto prima e una delle 3 fototessere che hai fatto. Tieni conto che questo certificato medico ti costa 27-30 euro in una ASL.

P.S. Solo particolari medici possono rilasciarlo e dovrai necessariamente recarti in uno dei luoghi che ti ho indicato per trovarli, se invece hai qualche particolare patologia o caratteristica fisica per ottenere questo certificato dovrai necessariamente prendere un appuntamento con la commissione medica locale (CML) e in questo caso ti basterà cercare il numero o l’email della segreteria della CML della tua città. Tieni presente che a volte passa anche un mese da quando effettui la prenotazione a quando poi farai la visita.

6) Fotocopie dei Documenti

Fai una fotocopia fronte e retro della tua Carta d’Identità, del Codice Fiscale e della visita medica “ufficiale” ed eventualmente del tuo permesso di soggiorno o della tua patente (se ne hai una).

Consegna tutto alla Motorizzazione e prenota l’esame di teoria

Recati alla motorizzazione più vicina (se sei minorenne vai con un tuo genitore, servirà anche la sua firma) e cerca gli sportelli “fogli rosa”, fai la fila e consegna allo sportellista il modulo compilato, il certificato medico ufficiale, i tre versamenti rimasti, le due fototessere e tutte le fotocopie CI, CF e visita medica, eventuale patente etc..

Lo sportellista dovrebbe restituirti il modulo con tutte i documenti che hai raccolto insieme a un numero (marca operativa) che ti consentirà di prenotare l’esame.

Dopo aver ottenuto la tua marca operativa, per prenotare l’esame potrebbe essere necessario fare un altra fila o addirittura tornare un altro giorno (dipende dalla motorizzazione). Ti consiglio caldamente di chiedere prima di fare la fila. Le operazioni che devi fare sono due, la prima si chiama “consegna documenti per il rilascio del foglio rosa” e la seconda “prenotazione esame“.

Minimo dovrai aspettare 2 settimane da quando consegni la cartella a quando poi sosterrai l’esame.

P.S. Non tutte le motorizzazioni sono aperte tutti i giorni e per tutti i servizi, quindi prima di passare chiama il centralino (trovi il numero di telefono su google se cerchi motorizzazione) e chiedi bene gli orari degli sportelli. Devi cercare, possibilmente, un giorno dove sia lo sportello fogli rosa sia lo sportello prenotazione esami sono aperti altrimenti dovrai andarci due volte. In alcuni casi purtroppo a seconda dell’organizzazione che hanno a volte dovrai andarci due volte in ogni caso.

P.P.S Ricordati che i documenti (versamenti, certificato anamnestico e visita medica ufficiale) valgono 3 mesi, mentre una volta ottenuta la marca operativa in motorizzazione avrai 6 mesi di tempo per dare l’esame di teoria e avrai 2 possibilità. Se fallisci due volte dovrai rifare i documenti.

PRESENTATI ALL’ESAME SOLO SE A CASA FAI UNA MEDIA DI 2/3 ERRORI MASSIMO.

Se sei iscritto in una scuola guida

Non dovrai pensare a nulla, lascia fare tutto a loro e segui le loro indicazioni.

P.S. Abbi pazienza. Prenotare l’esame non è semplice come sembra, le motorizzazioni sono generalmente molto inefficienti.

Tieni presente che la motorizzazione generalmente dà la priorità ai privatisti anziché alle autoscuole, quindi “paradossalmente” se sei iscritto in autoscuola dovrai aspettare di più di un un privatista per dare l’esame in media.

5 commenti su “Come prenotare l’esame di Teoria in Motorizzazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *